DOMENICA 14 APRILE 2024

III DI PASQUA

LETTURE DOMENICALI

Il Battesimo del

carceriere

(At.16,22-34)

A Filippi, nell’antica Macedonia, Paolo e i suoi compagni sono messi in prigione perché la loro predicazione è giudicata controproducente agli interessi economici di alcuni cittadini ben in vista (cfr. i versetti precedenti).

Mentre i prigionieri si raccolgono in preghiera cantando inni a Dio, un improvviso terremoto apre miracolosamente le porte del carcere e libera i prigionieri dai ceppi. Il carceriere si dispera, credendo che tutti siano fuggiti, e vuol darsi la morte: dal buio dei sotterranei la voce di Paolo lo ferma con un grido: “Siamo tutti qui”, nessuno è fuggito. Questo è il vero miracolo che converte il carceriere pagano, il quale da crudele fustigatore si cambia in pietoso soccorritore, medicando le piaghe di chi è stato ferito e facendosi battezzare con gioia.

Così la gioia del cristiano nelle persecuzioni può far breccia anche nel cuore dei malvagi e di chi è avvezzo all’ingiustizia.

14 APRILE 2024

TERZA DOMENICA DI PASQUA

Sant'Agostino d'Ippona diceva, "Solo in Cristo la nostra fede è completa, poiché Egli è la Via che ci conduce al Padre, la Verità che ci rende liberi e la Vita che ci riempie di grazia abbondante."

Cari fratelli e sorelle in Cristo, nel mondo d'oggi, l'ansia e i cuori afflitti sono diventati purtroppo assai comuni. Secondo stime recenti, circa il 4% della popolazione mondiale soffre di un disturbo d'ansia, e milioni di individui in tutto il mondo ne sono colpiti. Il peso delle preoccupazioni e della paura può spesso sembrare schiacciante, facendoci sentire persi e soli nell'oscurità delle nostre difficoltà. Eppure, in mezzo alle nostre lotte, troviamo conforto e speranza nelle parole delle letture bibliche di oggi. La Parola di Dio parla direttamente ai nostri cuori afflitti, offrendo conforto e guida nei momenti di angoscia.

Nella prima lettura degli Atti degli Apostoli, assistiamo al potere di Dio nel portare conforto anche nelle circostanze più disperate. Paolo e Sila, imprigionati e picchiati per la loro fede, si rivolgono alla preghiera e alla lode nell'ora più buia della notte. Nonostante le loro sofferenze fisiche e la reclusione, trovano libertà e gioia nel Signore, cantando inni di lode che risuonano attraverso le pareti della prigione. E in risposta alla loro fedeltà, Dio manda un terremoto miracoloso che rompe le loro catene e li libera. Questa storia ci ricorda che anche in mezzo alle nostre prove, Dio è presente con noi, pronto a rompere le catene della nostra ansia e della nostra paura. Come Paolo e Sila, possiamo trovare conforto nella preghiera e nella lode, confidando nel potere di Dio per liberarci da ogni afflizione.

Nella seconda lettura dalla lettera ai Colossesi, San Paolo parla del mistero di Cristo che dimora in noi, la speranza della gloria. Ci ricorda che attraverso Cristo abbiamo accesso alle ricchezze della saggezza e della conoscenza di Dio, fornendoci forza e perseveranza nei momenti di difficoltà. Come membri del corpo di Cristo, siamo chiamati a partecipare alle Sue sofferenze, sapendo che le nostre prove non sono vane ma servono a portare la salvezza delle anime.

OFFERTE PER LA PARROCCHIA

È sempre possibile lasciare la propria offerta nell'apposita bussola in fondo alla chiesa o mediante bonifico sul conto corrente parrocchiale attraverso il seguente IBAN:

IT50K0503401693000000003568

PARROCCHIA SS. SILVESTRO E MARTINO
Banco BPM ag. 391 – Piazza Medaglie d'Oro, 1 – 20135 MILANO


In qualsiasi momento è possibile lasciare la propria offerta tramite mediante donazione con carta di credito utilizzando l'apposito pulsante

 

LE ASSOCIAZIONI ATTIVE IN ORATORIO

E' tempo indicare, nella dichiarazione dei redditi, la destinazione (volontaria) del 5x1000.

Riportiamo qui di seguito i codici per destinare il contributo alle associazioni operanti in parrocchia.

Inserisci qui il tuo nome ed indirizzo e-mail per ricevere l'informatore PassaParola direttamente nella tua casella di posta elettronica.

 

È uscito il numero di aprile 2024

Leggilo, acquistalo, abbonati anche on line!