DOMENICA 26 MAGGIO

DOMENICA 26 MAGGIO

RINNOVO CONSIGLIO  PASTORALE PARROCCHIALE

Domenica 26 maggio 2024 saremo chiamati a rinnovare i membri del Consiglio Pastorale della nostra Comunità Parrocchiale, scegliendo alcune e alcuni di noi che per 4 anni si assumeranno l'incarico di sostenere il Parroco e gli altri sacerdoti nelle scelte fondamentali per la comunità.

  • Il Consiglio Pastorale cura che la comunità viva del rapporto con il Signore: nasca dall’Eucaristia, ascolti la Parola e viva nella Preghiera, nella convinzione che senza il Signore non possiamo fare nulla.
  • Al Consiglio Pastorale è anche affidata la preoccupazione che i discepoli del Signore, come il sale della terra, la luce del mondo, il lievito che fa fermentare tutta la pasta, siano presenti negli ambiti di vita degli uomini e delle donne del nostro tempo.
  • Il Consiglio Pastorale Parrocchiale è un luogo di pensiero più che di organizzazione;
  • luogo di lettura e interpretazione dei segni dei tempi;
  • luogo di fraternitàcondivisionesinodalità,

dove, con sensibilità e personalità diverse, si condivida la stessa preoccupazione per la Chiesa.

Rendersi disponibili a “consigliare” nella Chiesa è quindi partecipare ad una valutazione comune della vita della Comunità, che si alimenta dall’ascolto della Parola e sfocia in decisioni comuni.

Modalità delle elezioni:

A partire da domenica 14 aprile: Raccolta dei nomi che si propongono come candidati.

Domenica 26 maggio in chiesa: elezione mediante libera votazione dei fedeli.

 


Messaggio - provocazione

per il rinnovo dei Consigli Pastorali

Noi cattolici siamo originali.

Siamo originali: mentre la tendenza diffusa è cercare di evitare responsabilità e fastidi, ci facciamo avanti per assumere responsabilità. Sentiamo la bellezza e il dovere di essere là dove la Chiesa decide le vie della missione e il volto della comunione. Perciò rinnoviamo i consigli pastorali delle Comunità Pastorali e delle parrocchie, perciò diamo vita alle Assemblee Sinodali Decanali.

Noi cattolici siamo originali: se l’individualismo dominante induce ad avvicinarsi alle istituzioni ecclesiali e civili con la pretesa di essere serviti, lo Spirito di Dio ci convince a mettersi a servizio e a renderci disponibili per far funzionare i Consigli Pastorali per contribuire a definire come la comunità cristiana di cui ci sentiamo pietre vive sia chiamata a mettersi a servizio della gente.

Noi cattolici siamo originali: se la complessità della società induce al reciproco sospetto, a un sentimento di paura, a una specie di risentita rassegnazione, noi accogliamo il dono di una misteriosa gioia e vogliamo radunarci a condividere la fiducia, la stima vicendevole, il gusto di pratiche sinodali nei consigli delle nostre comunità. Continuiamo con fiducia, tenacia, intelligenza a edificare la Chiesa dalle genti, per dare testimonianza della speranza che il Signore ci dona. Perciò rinnoviamo i consigli delle nostre comunità.

Noi cattolici siamo originali: perciò incoraggio a preparare il rinnovo dei Consigli Pastorali delle Comunità Pastorali e delle Parrocchie come una forma semplice, fiduciosa e lieta dell’originalità del farsi avanti per le responsabilità, per servire, per appassionarci all’edificazione di comunità cristiane disponibili alla missione di Gesù per questo tempo e per il futuro.

Pertanto invito tutte le comunità pastorali e parrocchiali, secondo le disposizioni diocesane che oggi stesso ho approvato, ad avviare il percorso per sensibilizzare la comunità cristiana e raccogliere le candidature in vista delle votazioni che si terranno il 26 maggio, domenica della SS. Trinità e saranno seguite dagli atti previsti per la costituzione dei consigli pastorali e per gli affari economici, per il prossimo quadriennio.

Vi benedico.

+ Mario Delpini Arcivescovo.

DOMENICA 19 MAGGIO 2024

PENTECOSTE

LETTURE DOMENICALI

  • Atti 2,1-11: La Pentecoste.
  • Salmo 103 (104): Del tuo Spirito, Signore, è piena la terra.
  • 1Cor 12,1-11: Molti carismi, un solo Spirito.
  • Giovanni 14,15-20: Lo Spirito Santo sarà in voi

Veni, Creator Spiritus!

 A Pentecoste si ricorda e si celebra la discesa dello Spirito Santo su Maria e gli apostoli riuniti insieme nel Cenacolo. La Chiesa, in questa solennità, vede il suo vero atto di nascita d’inizio missionario, considerandola insieme alla Pasqua, la festa più solenne di tutto il calendario cristiano.

19 MAGGIO 2024

DOMENICA DI PENTECOSTE

Cari fratelli e sorelle, oggi, Domenica di Pentecoste, giungiamo al culmine delle nostre celebrazioni pasquali. Spesso è definita il compleanno della Chiesa. È certamente il compleanno della missione della Chiesa, il compleanno della Chiesa come comunità piena dello Spirito, inviata nel mondo per testimoniare Cristo e il suo vangelo di amore e perdono. Le letture di oggi ci ricordano tre verità importanti sulla Chiesa e sulla sua missione: primo, che la Chiesa è essenzialmente missionaria; secondo, che lo Spirito Santo è il principale agente della missione; e terzo, che lo scopo della missione è creare un'unità che abbraccia la diversità.

OFFERTE PER LA PARROCCHIA

È sempre possibile lasciare la propria offerta nell'apposita bussola in fondo alla chiesa o mediante bonifico sul conto corrente parrocchiale attraverso il seguente IBAN:

IT50K0503401693000000003568

PARROCCHIA SS. SILVESTRO E MARTINO
Banco BPM ag. 391 – Piazza Medaglie d'Oro, 1 – 20135 MILANO


In qualsiasi momento è possibile lasciare la propria offerta tramite mediante donazione con carta di credito utilizzando l'apposito pulsante

 

LE ASSOCIAZIONI ATTIVE IN ORATORIO

E' tempo indicare, nella dichiarazione dei redditi, la destinazione (volontaria) del 5x1000.

Riportiamo qui di seguito i codici per destinare il contributo alle associazioni operanti in parrocchia.

Inserisci qui il tuo nome ed indirizzo e-mail per ricevere l'informatore PassaParola direttamente nella tua casella di posta elettronica.

 

È uscito il numero di maggio 2024

Leggilo, acquistalo, abbonati anche on line!